giovedì 21 agosto 2008

And the Oscar Disbanded Summer 2008 goes to...



Sarebbe logico scegliere il Disbanded dell'Estate 2008 tra i partecipanti a Pechino 2008, visto il ricco campionario di fenomeni e casi umani. Ma prima aspetterei che venga fuori il primo atleta ad aver vinto contemporaneamente un oro alle Olimpiadi, un Oscar in qualsiasi ruolo e un Nobel. Quello sì che sarà un fenomeno. Per il momento Usain Bolt (che è un pupazzo creato in Animatronics dalla P&G per vendere più detersivo dell'omonima marca) è sicuramente in nomination. E' Disbanded per vari motivi: i balletti post-gara, il pollo fritto pre-gara, il gesto del fulmine e gli anabolizzanti che verranno fuori probabilmente nel 2010, ma chi se ne frega. Un altro Disbanded indiscusso è Jason Lezak, quasi un ripescato, quello che nella gara più bella di tutte queste Olimpiadi (la staffetta 4x100 del nuoto), partendo ultimo in staffetta, con il colpo della strega nella schiena e 33 anni sulle spalle, ha rimontato l'impossibile agli spocchiosi francesi (avevano dichiarato di essere a Pechino proprio per far cadere il tentativo di record di Phelps. Oh, come ho goduto...) e ha regalato al suo amico dalle grandi orecchie il primato altrimenti impossibile. Cercatevi la gara su You Tube, io al momento non la trovo. Nessuna gara delle Olimpiadi è disponibile su You Tube: questa cosa ha fatto vacillare alcune mie certezze costringendomi a consultare uno psichiatra e a riesumare i vecchi pupazzi con cui dormivo da piccolo. Ma il più Disbanded di questa pausa estiva è un certo Tom Biscardi, che con alcuni suoi amici della Georgia voleva farci credere di aver ritrovato il famoso Big Foot. Ha portato in conferenza stampa anche un campione biologico, ma una semplice analisi ha dimostrato che si trattava di un incrocio di materia organica di una parente di Biscardi (sempre Tom) e di un Opossum. Davvero troppo per non vincere il prima premio della nuova stagione. Ma proprio mentre sto per schiacciare il tasto "pubblica post", ecco che la Mattel annuncia che sta per produrre una serie di pupazzi di Elvis: una Barbie-Elvis che si sposa con una Barbie-Priscilla. Mica male. Pare che ogni qual volta un esemplare lascerà la fabbrica della Mattel, un altoparlante farà risuonare questa frase sull'enorme piazzale:

Elvis has left the building.

15 commenti:

andrea ha detto...

per me il più disbanded è l'ostacolista cinese:
http://www.youtube.com/watch?v=5UBhkH9hJ1I

Anonimo ha detto...

ah! regressione infantile in atto! Allora, manca un pupazzo per completare la serie.
Chessò, un pupazzo un po' divo con il ciuffo alla Elvis, con gli occhi da orsacchiotto e le ORECCHIE di ciambella. Très chic!

Anonimo ha detto...

Bolt non mi ha appassionato, credo di essere l'unica... è un deja vu di tante cose, ma di disbanded ha poco...

Anonimo ha detto...

forse va a me. un oscar disbanded per aver seguito le tracce di questo blog disbanded. mica male. OH là là! Più disbanded di così. Me ne pento un po' a dire il vero. Ma poi, come scrive Ted, il blog disbanded è una presa in giro per chi lo prende troppo sul serio, e la brutta figura forse non c'è. Qualche brutta foto, forse. Ma in fondo, tutto è circolare e gira come una giostra l'anima giocosa del mondo. Ah sì, l'oscar va a me, per questa mia avventura disbanded.

PS: Ted, cercavo solo un consiglio, niente di più. Speriamo bene per la situazione italiana, il mondo del lavoro è sempre più disbanded!

DAVID YOUMORE ha detto...

CI SEI MANCATO TED! BUON W.E.

Ted ha detto...

Anonimo delle 12:04, ho cercato di risponderti ma le mie mail tornano sempre indietro..fammi avere se puoi un altro indirizzo non fastweb. ciao

Anonimo ha detto...

Un altro? un ragno in una casa in città si troverebbe più a suo agio di me in questa giungla tecnologica sempre più disbanded. Forse un indirizzo con un nome meno disbanded, così, se non funziona, almeno il naming è meno disbanded.
Ciao

Anonimo ha detto...

Youmore, in foto sembri The Edge degli U2 (non cliccata). Sei tu quello in foto?

Salù

Mr. Becks

Francese ammaccato ha detto...

Ecco il link della gara 4x100 di cui parla Ted e in cui vola Leezak:

http://it.youtube.com/watch?v=cEXcRawg_po


PS
Low quality.

DAVID YOUMORE ha detto...

Yes Mr. Becks...sono io!

Anonimo ha detto...

Grande youmore!

mr. becks

Anonimo ha detto...

La cosa più disbanded delle olimpiadi era decisamente quel fervoroso giornalista italiano che intervistava i nostri medagliati indagando in particolare sulla loro ispirazione divina. Misticheggiante, iperuranio, talvolta cattolico oltranzista: " Dicci, dove hai trovato la forza? Chi ti ha aiutato nei momenti più duri? Ringrazierai il Padreterno per i tuoi risultati? E' vero che la tua mamma ti ha messo in valigia il santino di padrepio?". Cose così.
Sarà stata una direttiva vaticana per equilibrare l'eccesso di esposizione mediatica del Dalai Lama?

Ted ha detto...

Thanks Francese.

robyb ha detto...

Il momento più disbanded delle Olimpiadi è stato l'intervistatore italiano della scherma. Dava del lei all'atleta.
Mi ha fatto tenerezza. E anche un po' pena.

Auariù ha detto...

:D :D :D
http://www.collegehumor.com/video:1827221