lunedì 12 ottobre 2009

La luna storta.



Sono sicuro di essere io in difetto, e non la grandissima fotografa Annie Leibovitz che nel soggetto "Astronauts" (il meno riuscito della serie di LV, del resto non è il suo genere questo), non riesce a far guardare la luna ai soggetti della sua foto. O meglio, non riesce a far quadrare la post-produzione della foto. E' vero che bisogna sempre guardare avanti, ma non in questo caso, che la luna era a destra. Forse è solo una mia impressione, o forse - come sospetto - proprio in quel momento passava un triangle UFO.

Elvis has left the building.

13 commenti:

FRa' ha detto...

Guardano il dito.

cletus ha detto...

L’ho notata anch’io, su un quotidiano dalle pagine color rosa, ieri. Ha una sua dignità.

Fondamentale il rimando al sito (qui per gli amanti del genere: http://www.louisvuittonjourneys.com/). E in ogni caso, una lancia va spezzata per questa maison: ha almeno avuto il buongusto di accettare, come nel caso di Keith Richard, che l’intero cachet andasse in beneficienza.

fabio ha detto...

forse il crack finanziario che ha subito tempo fa ereditando il patrimonio della sua compagna, e che l'ha costretta a vendersi i diritti d'autore delle sue foto per pagare le tasse di successione (very disbanded story!), sta' condizionando il suo lavoro.

di sicuro però c'è una cosa: questa foto , da sola, è più bella ed intensa dell'intero calendario pirellii '09_f

go, go annie go, go. Annie be good!

vincenzo ha detto...

pardòn... ma se il claim e il sito parlano di spazio, non è che la luna è solo una suggestione?

nel senso: giusto che guardino lo spazio in un suo punto indefinito, no?

tra l'altro, aldrin sarebbe l'unico a poter avere nostalgia del nostro satellite, in quanto unico tra i tre a mettervici piede.

rimane comunque una bellissima foto dove la luna è un po' sproporzionata, ma qlc la chiamerebbe "licenza fotografica".

ps.: ma questo blog non aveva detto basta alle interruzioni pubblicitarie?

Anonimo ha detto...

Ted, l'idea è proprio quella. Invece di guardare la luna piena guardano la borsa LV, che non si vede altrimenti sarebbe troppo raccontata.

Azzurra ha detto...

Questi sono i momenti in cui adoro questo blog.grazie Ted!
Dovrebebro fare un'altra doppia pagina stesso fondo cielo blublu con una bella astronave a fungo alieno.
quella sì che sarebbe la svolta per LV.

Azzurra

mauroman ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mauroman ha detto...

SCUSATE, IL REFUSO IN ULTIMA RIGA NON CHIARISCE IL SENSO.
VOLEVO DIRE:

Ha ragione Fabio su Leibovitz vs Pirelli.
Eppoi, Annie merita clemenza.
Gliela concederei al punto di pensare che non si tratta di errore prospettico, ma di garbata e ironica citazione di tutta l'agiografia fotografica sovietica, che ritraeva i suoi eroi siderali sempre di profilo, sorridenti e fiduciosi, con lo sguardo verso il sol dell'avvenire.
Ovvio che la luna fosse da un altro lato.

t.o. ha detto...

concordo con vincenzo,

probabilmente la luna non è l'obiettivo dei loro sguardi, è sicuramente qualcosa che in qualche modo appartiene ai protagonisti, che fa parte della loro storia (o dei viaggi di uno di loro)...

...però mi chiedo:
la gamba sinistra dell'ultimo tizio a destra?
dove posa il piede?
è sospeso?

posizione da figo più scomoda del 2009?

the winner is...

Anonimo ha detto...

E' la luna che guarda gli astronauti che guardano oltre

francescos ha detto...

L'unica prospettiva giusta è quella del brand di lusso: la foto riesce benissimo a farti credere che, con un vecchio pick-up e le mise ralph lauren finto delabré, gli astronauti siano nei loro autentici panni. Non fa un plissé.

Ric ha detto...

Questa photo è la photo più struggente che quella poveraccia abbia mai scattato nella sua vita. Da questo momento è il mio schermo su mac
http://www.louisvuitton.com/it/flash/index.jsp;jsessionid=QASSJRNYSJDTGCRBXUCFAFIKEG4RAUPU

Pierre-André ha detto...

nell'originale la luna non c'e'.
S