lunedì 20 ottobre 2008

Dalla tesi di laurea "La mafia in pubblicità".



Ora che ci penso sarebbe un bel tema. L'abbiamo vista in mille versioni diverse, da quella cinese a quella russa, giapponese e naturalmente italoamericana. Ma solo una marca fu talmente Disbanded da proporci qualche anno fa la mafia svedese, per venderci i suoi prodotti sotto minaccia: "vieni a trovarci, o verremo noi". Delizioso posizionamento della St Luke's di Londra, che già mi immagino rimpianto e invidiato dai signori della Standa, Upim e GS. Qui ci sono gli altri due spot. Per quanto mi riguarda, come cast, recitazione e idea era il miglior uso della mafia mai visto in pubblicità.

Elvis has left the building.

4 commenti:

robyb ha detto...

Non ho visto gli altri due, però se ci fai caso è una citazione de Il grande Lebowski. Sono dei nichilisti. Infatti uno dei due scagnozzi fa la pipì.
Si vede che l'arredamento ikea dà un tono all'ambiente. :)
Io l'ho interpretato in quell'ottica.

ha detto...

Visto il titolo, già mi leccavo i baffi. E invece.

Yogasadhaka ha detto...

Il miglior uso della mafia in pubblicità attualmente è presidente del consiglio.

davide ha detto...

"la mafia in pubblicità". anche sul post successivo su Cannes ci stava sto titolo.