mercoledì 3 dicembre 2008

Esprimiti pure liberamente secondo le nostre rigide regole.



Mi domando se uno dei segreti del successo di Facebook non sia per caso l'impossibilità di cambiare la grafica delle pagine, come invece avviene su My Space. Sarebbe un caso di Disbandedness al contrario, un'uniforme scolastica su cui puoi applicare tante targhette, ma che non puoi cambiare mai. Così descritto, sembra un luogo in cui la fantasia è un binario, e non un campo aperto su cui disegnare quello che ti pare. Insomma era solo per dirvi che Facebook non è Disbanded, ma io so che lo avevate già capito. Per sommi capi possiamo anche dire che Facebook è per i copy e My Space è per gli art. E aggiungere che oggi, se volete essere veramente cool avete due possibilità: usare l'accappatoio leopardato che ho trovato nel bagno del mio hotel come cappotto, e non essere presenti su FB se non con 15 veri amici.

Elvis, what are you doing right now?

29 commenti:

Anonimo ha detto...

visto che nessuno commenta, io ne approfitto. come posso parlare con luca albanese?

G.

art che vuole cambiare agenzia.

stefano b ha detto...

Non dimenticarti di Hatebook.

Anonimo ha detto...

Facebook è un troiaio. Pulula di merda. Nulla è migliore del classico "Face to face" serale.

Anonimo ha detto...

io sono supercool! non ce l'ho e continuo a resistere, nonostante il canto delle sirene di tutti i miei amici che ce l'hanno. dopo aver letto l'articolo sull'Internazionale del 29 febbraio/6 marzo non posso cedere. e nonostante mi sia perso una festa di compleanno perché gli inviti giravano solo su facebook. fanculo i fascisti americani. oh!

patrizio

Anonimo ha detto...

Nemmeno io sono iscritto a Facebook: non mi è mai piaciuto, come del resto anche MySpace.

Mr. Becks

Anonimo ha detto...

ma allora secondo voi è super disbanded o super cool la mia agenzia, che ha interdetto negli uffici facebook, myspace e qualunque altro social network?

luca scotto di carlo ha detto...

io invece fino a un paio di mesi fa ho resistito a fb perché dicevano che non era già più figo, poi invece ci sono andato e - come in tutte le cose - dipende da come le usi. se lo usi per chattare col tuo vicino d'ufficio o per metterti d'accordo cogli amici su dove vedersi la sera, son d'accordo che sei uno sfigato. io ho ritrovato amici che non vedevo da anni e che vivono sparsi x l'italia e questo m'è piaciuto proprio. ed è molto meno impegnativo di myspace o di un blog, almeno per me. tutto qua.

r. ha detto...

Social network è un ossimoro.
Per questo non credo né a Myspace né a Facebook.

DAVID YOUMORE ha detto...

E quando nascerà MyFace? Che faremo Ted? Art director e copywriter uniti in un unico grande "oxymoron social network". Magari con sfondo unico leopardato.

Ho inviato la song a Gli Spostati Disbanded.

Anonimo ha detto...

sono stanca di esprimere il mio disprezzo su faccialibro. ma il fenomeno mi interessa. vorrei recuperare l'articolo citato da PATRIZIO. ho provato su internazionale che non ha archivio. Quindi, PATRIZIO puoi aiutarmi a trovarlo? grazie!

Anonimo ha detto...

l'ho tovato in giro per la rete. la grafica non è accattivante, come direbbe un account, ma l'articolo è quello giusto.

ti aiuto volentieri nella lotta contro facebook, ma sappi che è una guerra quasi già persa, accidenti. anche lsd dice che dipende da come usi le cose, e in generale potri essere d'accordo. non sono mai contro qualcosa per presa posizione, ma se vi leggete l'articolo qualcosa di diverso in facebook c'è.
http://personaluncle.spaces.live.com/blog/cns!A492D1D22DBE3CB9!903.entry

patrizio

Anonimo ha detto...

Io odio questo mondo di finti felici in generale. L'importante è farsi vedere, in pose strane, sorridenti, poi tutti dallo psicologo. E poi, la cosa che veramente non sopporto, è scrivere in pubblico quello che si potrebbe scrivere molto più semplicemente in pvt. Solo per far vedere quanto sei simpatico, impegnato, quanto ti diverti, quanto sei disinibito, quanto ti piace la figa...che mondo di merda.

Anonimo ha detto...

grazie mille patrizio! cmq io non lotto contro facebook, in caso contro cui mi circonda e si esalta nel trovare il compagno dell'asilo! :) e poi credo che possiamo spendere le nostre energie per battaglie più nobili. faccialibro a breve tramonterà o se ne parlerà molto meno. molti si romperanno le balle e capitolo chiuso. pensa a second life...lasciamoli fare. se potessi offrirti un caffè lo farei. grazie ancora!

Anonimo ha detto...

sono quello delle 12.57, noto anche come Dax82, e provo una sensazione di nervoso anche per chi lo chiama faccialibro pensando che sia una cosa simpatica.

r. ha detto...

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecnologia/grubrica.asp?ID_blog=30&ID_articolo=5255&ID_sezione=38&sezione=News

Questo è ancora meglio.

Saluti.

Anonimo ha detto...

ASPIRANTE COPY PARAGONA FACEBOOK ALLO STYLE CAOTICO E INCASINATUCCIO DI WINDOWS E MY SPACE ALLO STILE MINIMALE PULITO DI APPLE. POTER MODOFICARE LA HOME PAGE COME PIU' CI PIACE E' ANCHE UN MODO DI ESPRIMERE LA PROPRIA PERSONALITA'; AVERE FACEBOOK E QUINDI UNA HOMEPAGE UGUALE A TUTTE LE ALTRE E' SOLO UN MODO DI ESSERE SCHEDATI E QUINDI DI ESSERE UNA DELLE TANTE PECORELLE.
:) BEEEEEEEEEH. :):))::)

severine ha detto...

Uff, tutte queste discriminazioni: gli art non hanno il blog, gli art non scrivono su facebook. Pensate che siamo qui tutto il giorno ad attaccare le figurine?

Anonimo ha detto...

anonimo delle 13e04 non ti innervosire per la definizione, anzi traduzione, di faccialibro. non la trovi simpatica? hai ragione non lo voleva essere!!!

Anonimo ha detto...

ED INOLTRE SI SCUSA PER ESSERSI DIMENTICATO DI USARE 5 VIRGOLE.
(ASP.C.)

Ciro++ ha detto...

molti lo criticano e tutto il mondo ci sta...qualkosa nn va nell'equazione... ah è vero oggigiorno comè è radical chic dire "FB" i real tv sono da sfigati etc...che tristesse sta gente ;-)

Anonimo ha detto...

per quanto mi riguarda, io lo critico e non ce l'ho. per gli altri nn posso parlare.

patrizio

Anonimo ha detto...

lo critico e non ce l'ho.
p.s. l'articolo è davvero interessante!

Anonimo ha detto...

(il p.s. era per patrizio)

Auariù ha detto...

Ormai è diventata una moda non seguire la moda.
Io facebook lo uso quotidianamente. Non venitemi a fare il discorso ipocrita: il social network allontana le persone! Il social network mette tristezza! Il social network è da sfigati!
NULLA vi vieta di parlare con persone su fb e poi incontrarle il giorno dopo per una birra.

Siete noiosi.

Anonimo ha detto...

I'm a copy, I haven't got a Facebook account but I've got Myspace.

Ora, perché non voglio metterci la faccia, non ho diritto alla mia qualifica professionale?

Generalizzare è roba da generali.

Ted ha detto...

E' vero, no alle generalizzazioni!

Avete tutti ragione.

Anonimo art delle ore 10: scrivigli.
lalbanese@thename.it

Anonimo ha detto...

Concordo, generalizzare è sbagliato. Personalmente agli inizi del 2000 pensavo che le chat fossero per sfigati. Niente di più sbagliato.
Poi messenger, MS, FB, Ecc hanno cambiato il mondo. Amo il web, amo l'e-commerce a tal punto che non giro mai per c.commerciali. Apriamoci pure al mondo, ma quando si nota in un locale con music la gente spontanea che dal nulla prende e attacca la pippa, beh, è un'altra storia. Altro che FB.

Mr. Becks

Anonimo ha detto...

Ted, quell"ELVIS WHAT ARE YOU DOING RIGHT NOW?" frase è una vera chicca

Anonimo ha detto...

auriù, per educazione dovrei dire che non mi sono spiegato, ma mi sa che invece non hai capito. se ti leggi l'articolo ti sarà più chiaro perché sono contro facebook. poi, ovviamente, una volta letto potrai continuarla a pensare come prima.

patrizio.