martedì 2 dicembre 2008

Se non finisci la minestra chiamo Babbo Natale.



Quando ero piccolo l'idea di un intruso che nottetempo si sarebbe introdotto in casa depositando regali senza prendere nulla in cambio, mi lasciava un po' inquieto. Il giornale americano Chicago Tribune ha avuto la bella idea di raccogliere foto di bambini impauriti dalla figura di Babbo Natale ("Scared of Santa"), spesso in braccio a improbabili e Santa impersonator, e il più delle volte ancora ignari dell'esistenza di una simile figura che solo la geniale mente della The Coca Cola Company poteva concepire. Qui la gallery, dove potete anche caricare la foto vostra o dei vostri figli, ammesso che ci sia ancora qualcosa in grado di spaventarli.

Elvis has left the building.

3 commenti:

robyb ha detto...

Tu che stai a Roma sei fortunato. Io vengo da una zona dove c'è Santa Lucia.
A noi dicevano che non potevi guardarla altrimenti ti gettava la cenere negli occhi e diventavi cieco. Col cavolo che potevi permetterti una foto con lei!
Più tardi, verso l'adolescenza, ci dissero che si diventava ciechi in altri modi, ma questa è un'altra storia. :)

Ciro ha detto...

i sopravvissuti li trovi a piazza navona tra qualke giorno, a mneno che la crisi nn colpisca anche i babbi natale e le befane ;-)

Vecchio dentro ha detto...

Per quanto mi riguarda aspettavo il barbone con in mano l'attizzatoi per il fuoco.