lunedì 1 ottobre 2007

E' ufficiale. Si può essere Disbanded anche essendo nati in Svizzera.



Questo video (courtesy of Lisa Bì) mi fa riflettere. E' del corpo dei pompieri Svizzero, e serve a promuovere l'uso del numero magico: il 118. Mi domando tra quanti anni luce potremo, in Italia, avere la possibilità di fare la stessa cosa. Eppure dal mio manuale delle Disbanded-Popolazioni, gli svizzeri non figuravano esattamente al primo posto. Anche quanto a fantasia. Non erano forse famosi per gli orologi? Invece ecco una bella lezione di Disbandedness a noi bacchettoni dinosauri italiani: Hip Hop svizzero (che è già un programma) per il corpo dei Pompieri. A me piace.
A Elvis no, e infatti sapete come è finita anche oggi.

9 commenti:

Rosa ha detto...

Geniàl!

francescos ha detto...

una volta in una libreria di Locarno
ho visto con i miei occhi:

ANTOLOGIA DELL'UMORISMO SVIZZERO.

e più in basso:

ESISTE!

Anonimo ha detto...

Sono pompieri veri quelli che cantano?

Vivated ha detto...

Mi pare di sì, almeno la maggior parte.
Ma non parlando il francese, non ho capito molto degli articoli che ho trovato. Lisa Bì from Paris, se ci legge, magari può darti una risposta.

Ma ce li vedi i nsostri pompieri a fare un video del genere?

Anonimo ha detto...

Sì, il video è completamente autoprodotto.

Aggiungo anche che non serve esattamente a promuovere l'uso del 118 quanto piuttosto a ricordarne il giusto utilizzo.
In Svizzera, il numero per le info generali è diventato da poco "1818"; molti utenti, sbagliando, finivano per chiamare i pompieri e intasare i loro centralini.
Non essendo servite a nulla le tradizionali campagne informative a mezzo stampa/tv, i pompieri si sono leggermente incazzati e hanno "risposto per le rime".

nonchiederci ha detto...

Secondo la mia esperienza i nostri pompieri sono fighissimi.
a parte quella volta in cui mi innamorai fugacemente di un pompiere-scrittore, ricordo quando furono chiamati dai caramba che pensavano che la mia 127Top (il bolide) fosse un'autobomba. (in effetti è un po' un'auto da brigatista...). quante risate ci siamo fatti alle spalle dei poveri carabinieri (soprattutto perché continuavano a volermi arrestare e sequestrare il bolide, anche dopo aver scoperto che avevo parcheggiato la macchina davanti al MIO portone). Senza i pompieri magari sarei a Regina Coeli...

Anonimo ha detto...

Senza i pompieri io sarei morta. Guai a parlarne meno che bene, dunque.

Vivated ha detto...

Guai. Viva i pompieri, o "vigili del fuoco".

Anonimo ha detto...

Viva Grisù.
(e con questo, siamo a una maglietta e due slip)