mercoledì 29 luglio 2009

Le cose non sono andate così. Per fortuna.



L'amico Disbanded Andrea Negrini mi segnala questa riuscita profezia della rivista Ebony Magazine, che nel 1985 provava a immaginare come sarebbe stato il nostro Jacko a 40 anni. Un bel gagà dai baffi curati, che veste giacche di panno celesti e, soprattutto, è ancora nero. Come dice la didascalia "at 40, he will have aged gracefully". Yes, more or less.

Elvis has left the building.

4 commenti:

vincenzo ha detto...

praticamente, er nostradamus de noantri.

Anonimo ha detto...

purtroppo per noi viviamo in una società dove le dicerie diventano realtà. jako, per chi non lo sapesse, aveva una malattia alla pelle che col passaredel tempo l'hanno reso bianco. Forse Ebony, baffi a parte, non aveva tutti i torti ad immaginarlo così..

ciao bau

stefano b ha detto...

E se Jacko avesse avuto l'abitudine di indossare la maglietta della salute, forse, sarebbe andata in un altro modo ancora. Eccone la prova:

http://www.elvisblog.net/Another%20Chance%20To%20Vote/Old%20Elvis%201%20.jpg

Anonimo ha detto...

una poesia contro le ipocrisie dei nostri tempi:

guido ubriaco
bevo quindici peroni
mi schianto con la moto mentre canto alex baroni
così l'ipocrisia di queste generazioni
vi spingerà a cantare un paio delle mie canzoni