mercoledì 26 settembre 2007

Parlare male di Oliviero Toscani è troppo facile. Quindi perché non farlo?




Siccome le discussioni sui manifesti di Toscani sono sempre noiosissime (più che altro sono le stesse da oltre 20 anni), provo ad affrontare la materia da un altro angolo. Questo: ma quanto è brutto quel poster?
Per prima cosa: che font hanno usato? mi fa spavento, è un vero choc. E il gioco No-(del marchio Nolita)-Anorexia? trucchetti che sono Disbanded (vietati) dagli anni '80 in poi. Per non parlare della spaziatura voraginosa delle lettere, immagino studiata ad arte per far venire un buco allo stomaco e indurre all'acquisto di un supplì.
Infine due sole parole (serie) sul messaggio in sé: l'anoressia è una malattia che ha origini molto più complesse e profonde di un semplice desiderio di essere magre delle ragazzine. Quindi dire No-anorexia è quasi come dire No-infarto, No-cancro, No-esaurimento nervoso. Perché non fare allora una campagna No-suicidio? Io non ne ho mai viste infatti. Ma potrebbe essere la next idea di Oliviero Disbanded. Sappiate che dopo aver visto questo poster, Elvis ha fatto l'unica cosa che era lecito fare.

Elvis has left the building.

27 commenti:

nonchiederci ha detto...

Hai pienamente ragione ted.
leggendo il tuo post mi è venuto in mente che l'anoressia è l'unica malattia mentale di cui si parli, seppure non sempre con la consapevolezza che si tratti di una malattia mentale, come giustamente dici tu (ma l'espressione "malattia mentale" evoca immagini di manicomio, pazzi con la bava alla bocca da legare al termosifone o simpatici soggetti che si credono Napoleone); forse perché è l'unica nettamente percepibile visivamente. L'unico (piccolo) appunto che farei al tuo post è che usi l'espressione "esaurimento nervoso" invece del riferimento alla corrispondente malattia, che è la depressione, in tutte le sue varianti. Nonostante sia dilagante se ne parla pochissimo. ho sentito, però, che il Ministero della sanità sta pensando di affidare una campagna informativa sul problema a Toscani...

Anonimo ha detto...

STupendo

siso ha detto...

La depressione in Australia e' un problema molto sentito. E non ne capisco la ragione, data la notevole qualita' della vita del Paese. Fatto sta che vedo continuamente poster, cartelloni, campagne informative via stampa o Tv che invitano, in modo piu' o meno coinvolgente, a chiamare i numeri dei centri di sostegno messi a disposizione dal Governo per farsi aiutare. Sono messaggi 'down to heart', come dicono qui, messaggi che coinvolgono dal basso, dal lato dei sentimenti e del sostegno reciproco. Io credo che, quando si affrontano certi temi, questo tipo di 'adver-informazione' funzioni. Sono messaggi per aiutare le persone, non per creare mero scalpore in favore di un brand o per voler 'stupire per forza' come ormai deve fare Oliver Tuscanies ogni volta che esce. Questo No-Anorexia non e' un messagio utile alle ragazzine e non e' tantomeno un messaggio forte per il brand (in primis perche', come dici tu Ted, e' una banalizzazione di un problema ben piu' serio). E' solo l'ennesimo tentativo di Oliver di ostentarci la sua spiazzante e 'finto-disbanded' creativita', o il suo totale superficiale egocentrismo. Tra la creativita' e la banalita' estetica fine a se' stessa c'e' sempre una linea sottile. Oliver la passa spesso, dal lato peggiore.
Ciao Ted. Un saluto downunder.

francescos ha detto...

E' noto che Toscani riserva il meglio di sè per le campagne Genertel, il resto lo lascia agli assistenti...

Da' ha detto...

BBella Siso!
Da

Vivated ha detto...

La prossime pare che siano: no-autogol, no-inciampare e no-fulminichetiprendonoinspiaggia.

Niky Rocks ha detto...

ma anche no-scattaresenonhainientedadire.

AccountGirl ha detto...

Siamo gente banale: anch'io ho appena scritto in proposito.
(Odio questa cosa...)

Anonimo ha detto...

eh sì...quando ho visto questa campagna anche io ho avuto un brivido lungo la schiena....quel font....fosse stato scritto a mano sarebbe stato meglio. Fa veramente pena..sia dal punto di vista concettuale, sia per quanto riguarda l'art direction. ma nn sono d'accordo con chi dice che è stata fatta da un assistente, anzi credo che se il signor toscani avesse fatto fare (dimostrando un minimo di umiltà) ai suoi studenti sarebbe uscito fuori sicuramente un bel lavoro. le cose di Fabrica sono sempre interessanti..ammesso che lui insegni ancora lì.
E poi..ma che maniera scontata e sciatta di rappresentare l'anoressia! Sarebbe stato molto più d'effetto il particolare della caviglia scarna e indebolita dalla malattia, arrampicata su un tacco a spillo mentre sfila in passerella.
Che dire pare che Toscani questa volta abbia dato il meglio di sè...

bobo si è espressa...
(e bobo prendeva appunti..visto?! :D )

patrizia ha detto...

la font? l'impaginazione? un incrocio tra nightmare e una copertina di max degli anni ottanta :-)

FRa' ha detto...

http://www.m-o-d.biz/blog/C1309552696/E1112513162/index.html
qui su un indirizzo su francesi vs toscani. Ho sentito ieri Toscani su radio DeeJay. Ha parlato di arte, per il suo poster, e di quegli degli altri ha detto che sono brutti perche' scelti e decisi da gente di marketing bocconiana (e qui ha ragione) e ha rivendicato che quell'immagine non sia brutta, ma che inviti a discutere. E qui ha colto nel segno. Il lay out non lo si poteva fare peggio. Anche perche' e' troppo bocconiano con quel font uguale a quello del marchio. E poi se non deve essere anoressia, non dovra' essere neanche Lita?

AccountGirl ha detto...

Hum. Ti ho linkato. (e adesso vediamo se mi copy di nuovo il commento. ha.)

Vivated ha detto...

Stefano ci segnala questo. Molto interessante e triste.

http://www.spotanatomy.info/index.php/2007/09/28/campagna_nolita_oliviero_toscani#comments

Niky Rocks ha detto...

non mi funziona il link. Problema solo mio?

stefano b. ha detto...

A me funziona, cmq questo è il link diretto che ho mandato a Ted.

Link


ciao

Niky Rocks ha detto...

ok, adesso.
grazie.

S prvtdsbnd ha detto...

Ma che ragionamento è Ted? dsbnd?
(a parte la faccenda estetica/font giochetto No-Nolita )

con questo post caro Ted, sul perché Anoressia e non Nosuicide ... mi sciocchi.
Ma che te lo devo dire io che il Noanoressia è una mossa per rivalutare in positivo l'industria della Moda ( miliardi su starmiliardi) che è ritenuta responsabile del rimando di immagini ideali/bellezza/richezza/sesso/felicità?
E Quando mai la depressione o il suicidio o infarti sono state malattie legate all'industria?
E CHe per esempio la Roche potrebbe fare pubblicità al Lexotan?
no non lo so dimmelo tu che ragionamento è il tuo.

Vivated ha detto...

Il ragionamento sarà anche mio, ma la campagna è loro. E il ragionamento che c'è dietro anche.
Quindi , semmai, loro dovrebbero spiegarti quale senso logico c'è dietro la frase "No-Anorexia". E quale valore di comunicazione è nascosto in un proclama così generico, superficiale e disbanded.

Sembra quasi (sembra, eh, per carità) che il "No" sia lì solo perché No-lita si chiama così.

onanrecords ha detto...

Sembra, sembra.

federico ha detto...

Una campagna pubblicitaria che non ha colpito nel segno. Non è riuscita a scandalizzare. Troppo ovvia, a mio avviso.

prvt dsbnd S ha detto...

Ah.
adesso ho capito.
E' Giusto il tuo ragionamento Ted.
Non l'avevo capito.
Forse devo crescere ancora.
senza forse.
Grazie

nonchiederci ha detto...

non ha colpito nel segno? per il suo cliente forse sì. e chi se lo scorda più questo - sinora sconosciuto, almeno per me - marchio "nolita"?

Vivated ha detto...

Si vede che non sei più un'adolescente, Apis!
Nolita it's very famous.
Certo, ora lo è anche di più. Questa è sempre la cosa un po' fastidiosa delle campagne Toscani. Alcune sono dei mezzi flop in verità (ma di solito non se ne parla), altre come questa qui funzionano.
Per me è come giocare un po' sporco.

Ma in ogni caso avevamo detto che avvremmo parlato solo dell'estetica Disbaned di questa operazione, quindi qui mi fermo: brutta.

nonchiederci ha detto...

Caro Ted, mi hai fatto sentire attempata!
poi per curiosità ho dato un'occhiata al sito.
la campagna è sicuramente sgradevole (anzi, "gioca sporco", come dici tu), ma anche i vestiti Nolita non scherzano.
Mica comprerai a Kiki roba del genere???

Vivated ha detto...

Ma che dici, hai appena lasciato l'età della pre-adolescenza! Sei molto giustificata.

Vivated ha detto...

Oggi (3 ottobre) su Repubblica altre due campagne Toscani. Per il ministero della salute e la snai. Incommentabili.

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

mi sembra tonica il giusto. dite che è anoressica?
INSY