lunedì 4 maggio 2009

E' la parola del giorno, in fondo.



Weekendance ci fa notare come la comunicazione politica democristiana degli anni '70 e '80 fosse tutto sommato migliore di quella democristiana di oggi (leggi UDC e PD). Non che questi due soggetti siano pregevoli creativamente, ma almeno ricordano le vecchie campagne inglesi che avevano quel fondo di nobiltà e di dignità, al posto della smaccata presa per il culo - giammai credibile - delle campagne politiche di oggi.

Elvis has left the building.

11 commenti:

Hulk ha detto...

alla fine l'unico modo per diminuire i divorzi è diminuire i matrimoni.

Non sposatevi, amatevi in nero, senza un contratto.

Anonimo ha detto...

Leggetevi i sondaggi, nell'85% dei casi sono le donne a chiedere di sposarsi alla propria metà. Chissà perché...Silvio tieni duro!

Raffaele ha detto...

ah il referendum sull'abrogazione del divorzio.
Dove bisognava votare "si" se non lo volevi.
Con nostro sommo sbigottimento. (cit.)

Anonimo ha detto...

ma.... ted faceva una riflessione sulle campagne pubblicitarie, non sui loro contenuti. mi sa che avete frainteso.
comunque berlusconi è una delle persone più squallide che la politica italiana ha mai conosciuto.

Anonimo ha detto...

Peccato, erano una bella coppia.

fabio ha detto...

bhè, di sicuro tra un po' ci sarà una nuova legge sulle separazioni ed i divorzi_f

roby ha detto...

Ho notato una cosa. La ragazza intervistata nel secondo annuncio è uguale a Mara Carfagna. uguale, non è che le assomiglia appena.
Provate a leggere l'annuncio in quell'ottica, l'unica in grado di renderlo gradevole. e attuale, soprattutto.

Anonimo ha detto...

Fabio, Berlusconi ha già cambiato la legge sui divorzi quando Veronica scrisse la lettera a Repubblica.

Yogasadhaka ha detto...

Parlando di pubblicità, la differenza fra quella vecchia campagna deomcristiana e quella attuale dell'UDC è che oggi si pensa che con una bella confezione (una bella foto, delle belle parole) si risolve tutto. E' il vicolo cieco della pubblicità italiana: pensare che l'esecuzione risolva l'assenza di pensiero strategico.

Nicoruk ha detto...

no il problema per la comunicazione politica è che un tempo un partito diceva UNA cosa, aveva UNA linea.
divorzio? NO
aborto? NO
eutanasia? NO

ora come fanno? tutti i leader di estrazione cattolica sono divorziati, vanno a travestiti, vengono fotografati con le diciottenni,
all'interno dei partiti non esiste una linea di pensiero ben definita.

qui non è un problema di esecuzione, è proprio che non hanno un cazzo da dire!

Anonimo ha detto...

già. però anche tu, ted: come puoi dire che della democrazia cristiana di oggi fa parte anche il PD? senza fare al PD concessioni immeritate, paragonarlo a un partito che faceva battaglie contro il divorzio mi pare del tutto fuori luogo. forse a quel PD manca una L... ma dai! ;-)