mercoledì 25 giugno 2008

Ed Disbanded.



Vorreste andare a lavorare per quest'uomo? Si chiama Ed Morris, ed è il direttore creativo esecutivo della Lowe London. Questo è il manifesto che di suo pugno (o forse proprio con la sua faccia) ha scritto per le nuove leve, gli stagisti, insomma quelli che dovranno sudarsi il posto nella sua agenzia. Come vedrete subito contiene tante verità, ma anche molte cose che mi vergognerei di scrivere alla sua età ("fuck the system"...ancora??). So già cosa pensate: meglio uno - bravo - che fa il duro da subito, di un amicone che magari mentre ti da una pacca sulla spalla, con l'altra mano ti inserisce qualcosa in quel determinato posto. E come darvi torto?

"Show me an idea at least every 12 hours (1 working day) without fail.

Make your presence felt. Out of sight out of mind. Out of mind, no job.

Fuck the system. No one in the agency should come between you and your future. Walk straight in. It doesn’t matter how good you are if I don’t get to find out how good you are.

Focus on the work. Don’t try and be my friend.

Work on briefs that you haven’t been given. Run your own show, don’t wait for someone to walk in and “take care of you”. Respect the traffic department, but remember thy work for you, you don’t work for them. Ask them for the briefs you want; tell me if you don’t get them.

Get under the skin of a product and a brief. Don’t show me work that the rest of the department might do. I don’t need people to do what we already can.

Don’t show it to me unless you like it or you think it’s good. That’s how I find out if you’re good.

You’re not here to solve a brief. You’re here to be brilliant.

If you don’t feel you can demonstrate your capabilities with the briefs we have, do it another way. Show me any idea for any brand on any problem.

Don’t join the club, there isn’t one. You’re not here to make a load of friends and get to know the local pubs. You’re unemployed, remember that. And, if you are any good you should be trying to make the rest of us look stupid.

If you put the effort into the work I’ll put the effort into you and helping you.
But it works that way around. It’s got to start with you.

Be confident, have faith in yourselves, work hard. Look after the work and the work will look after you. A placement is a moment in time. Seize it."

Però faccelo un sorriso Ed. Fai il lavoro giusto nella città gusta; noi che faccia dovremmo avere?
Elvis has left the building.

35 commenti:

onan ha detto...

C'è qualcosa di berlusconiano in tutto questo.

Darkskywriter ha detto...

ecco qualcosa che vale la pena di appendere sopra il mac in agenzia.

mauronman ha detto...

Ted, è scamp la tua fonte?

Le liste di consigli presenti lì sono quasi sempre edificanti e praticamente omnicomprensive.
Credo che sia per via del pragmatismo anglosax: non esistono cose impossibili se puoi seguire l'how to di un esperto.

Che ne dici di girare qui sopra anche qualcosa tipo How To Get The Best Out Of Directors; Don't Write Ads, Write Strategies; How To Choose Where To Work; Working Outside London; What Would John Webster Do?; What Would Paul & Nigel Do?; The Hidden Flaw; How To Write Copy; Be Funny All The Way Through; How To Do Virals; How To Get A Pay Rise; Be Wary Of Punding; Challenge The Brief; Tell The Truth; Playing To Lose; How To Write Headlines; How To Do Direct; How To Do Radio; How To Do Press; How To Do TV; How To Do Digital; How To Do Posters; Look At Weird Shit; Presenting To The Client; Presenting To The Team; Presenting To The Creative Director; How To Deal With Rejection; Look Creative; Don't Be Afraid To Ask; Your Idea Has To Be 120%; Read Iain's Tips; Don't Behave; How To Discuss Ideas; Read Hugh's Tips; How To Get A Job In Advertising Part IV - How To Turn A Placement Into A Job; How To Get A Job In Advertising Part III - How To Approach Agencies (re-print of Tip No. 7); How To Get A Job In Advertising Part II - How To Put A Book Together; How To Get A Job In Advertising Part I - FAQ; Make Friends With Traffic; Get Reference; Don't Stop Too Soon; Be Very; Breaking Up; Working Well With Your Partner; Finding The Right Partner; How To Approach Agencies; Never-Seen-Before Footage; Dicketts' Finger; Two Blokes In The Pub; Play Family Fortunes; Should You Take A Bad Job?; Don't Overpolish

Ted ha detto...

Sì, quando vado a vedere i "tips" di Dave Trott, Copyranter, Scamp, Creative in London (questi sono quelli su cui ogni tanto faccio un giro) rosico un po' nel vedere come questo mestiere viene considerato all'estero.

Alcuni argomenti però sono troppo specifici per il loro mercato secondo me.

The Ego ha detto...

Incontrando uno così, mi chiederei se veramente mi piacerebbe lavorare con uno così. Poi direi, credo di sì.

andrea ha detto...

mi sembra che pensi come Mourinho (e che ci somigli pure), per cui per me è OK.

Gennaro ha detto...

Beh, visto da quaggiù, il "pragmatismo anglosassone" può sembrare esagerato, poi realizzo che stiamo parlando di un altro pianeta (con tutte le accezioni negative e positive del caso) e come d'incanto, tutto mi sembra chiaro.

E mi sento di quotare quanto dice Ed.
Se non nella forma, almeno nella sostanza...

Anonimo ha detto...

dubito che Londra sia una bella citta' dove vivere :)

alessandro ha detto...

E' praticamente lo speech di Napoletone/Luciani a parte i continui riferimenti calcistici.

Vecchio dentro ha detto...

Appeso, grazie per l'idea Darkskywriter. Spero che non lo veda il mio direttore creativo.

The surname ha detto...

Appeso. E spero che il mio direttore creativo lo veda.

Anonimo ha detto...

Quacolsa mi dice che Mr ED non dorme più di 3 ore la notte.

Mr. Becks

Anonimo ha detto...

un po' troppo duro. Un po'più soft no? altrimenti la creatività viene danneggiata da troppa ansia da prestazione. Ma immagino che per motivare dei giovani ventenni sia efficace.
poi, perché non si fa qualcosa in nel bel paese per migliorare la situazione? le profezie si autorivelano quando ci si piange continuamente addosso.
ciau

Anonimo ha detto...

bè, forse non dorme a causa dell'eco del Bing Bang. ciau

Anonimo ha detto...

forse adesso neanch'io dormirò la notte.

Anonimo ha detto...

Qui invece c'è il manifesto di alcuni direttori creativi che ho conosciuto io:

Mostrami un'idea ogni dodici ore. Io ci metterò dodici minuti per produrla, firmarla a nome mio e magari vincerci un po' di premi.

Fatti vedere. Soprattutto alle feste importanti. Così la gente ti vede, pensa che ci sia anch'io e io posso rimanere a casa a ciulare.

Fanculo il sistema. Nessuno in agenzia può decidere del tuo futuro. Eccetto me, naturalmente. Quindi ricorda: non importa quanto sei bravo, se questo non serve a far sembrare bravo me.

Non concentrarti sul lavoro. Cerca di diventare mio amico.

Lavora sui brief che non ti sono stati dati. E un sacco di altre cagate scritte in inglese e su cui non ho intenzione di soffermarmi perché non parlo l'inglese e per di più non ci guadagno niente.

Get under the skin of a product and a brief. Don’t show me work that the rest of the department might do. I don’t need people to do what we already can.
Entra in profondità su ogni brief e ogni prodotto. Non presentarmi lavori che chiunque altro nel reparto potrebbe fare. Per quello ci sono già io.

Non presentarmi un'idea che non ti piace. Io non sono in grado di riconoscere una buona idea e rischiamo di uscire con una merda.

Tu non sei qui per risolvere dei problemi. Sei qui per risolvere i miei problemi.

Se pensi di non riuscire a esprimerti al meglio sui brief che ti vengono assegnati, fallo in un altro modo. Tipo portando la mia macchina a lavare, per esempio.

Non sei qui per fare amicizia. Se parli troppo con gli altri vieni a sapere quali lavori gli ho inculato e va a finire che mi sputtano un po' troppo rapidamente.

Be confident, have faith in yourselves, work hard. Look after the work and the work will look after you. A placement is a moment in time. Seize it."
Credi in te stesso e lavora durpo. Vedrai che in pochissimo tempo ne otterrò tutti i benefici possibili.

Auariù ha detto...

Io mi sentirei stimolato.
Non cerco un direttore creativo che mi dica "vieni in orario e sii diligente".
Uno così davvero lo trovano ovunque.
Secondo me il tipo è pure simpatico. ( anche se nn sembra )
Pas

poetadisottofondo ha detto...

ce ne fosse di gente così, ai colloqui...
uno capirebbe immediatamente che ha sbagliato lavoro, e sarebbe anche felice diq uesto

il problema è quando ti trovi davanti "gli illusionisti". Sono quelli che ti fregano :)

uovokiller ha detto...

io un po' lo invidio... questo ci crede un sacco.

francescos ha detto...

Non ci trovo nulla di sbagliato nei consigli di ED però mi manca qualcosa: un filo di psicologia. Uno così è capace di mettere in contatto un creativo col lato migliore di sè stesso? Perchè uno come ED dovrebbe essere un esempio di creatività e integrità da emulare invbece che la copia di Jack Niocholson in a "Few Good Man " un marine

fabio ha detto...

"Ed started out at Miller Leeves where he won a silver lion at Cannes in his second week.

His career continued at TBWA where his "Double Life" ad for Sony Playstation was the most awarded ad in the world in 1999.

Ed has since worked at BBH on Levis, One2One, FHM and Johnnie Walker, originating the global "Keep Walking" campaign. And at BMP DDB on The Guardian, Harvey Nicholls and Volkswagen - and was voted onto the board at DDB in February 2001.

In 2003 he moved to Lowe London where he was promoted to Executive Creative Director in August 2004."

che dire, se le regole che si é dato lo hanno portato a fare tutto ciò in meno di 10 anni, di ragione ne ha da vendere_f

stefano b ha detto...

Pungente, giusto, antipatico e sempre serissimo. Nulla da dire, è forte.
Mi chiedo solo quanto tempo è che Enrico Lucci fa il pubblicitario nella City sotto falso nome.

Anonimo ha detto...

Obiezione Vostro Onore. Tanto di cappello, ma se tutto ciò venisse da una donna, avrebbe lo stesso fascino? Chi di voi vorrebbe lavorare con un capo donna che vi parlasse in questo modo?
Minimo minimo, la definireste una stronza aggressiva presuntuosa e senza cuore. Una che oltre al lavoro non ha nulla. E che sicuramente non scopa. :-))
Ehssissi, il carisma del maschio alfa è tutta un'altra cosa ahahahahahh, ci si mette volentieri in ginocchio sui ceci.

Ciao. Giovannadarco.

Anonimo ha detto...

Ted, giorno dopo giorno questo visetto arrabbiato di pubblicità inglese comincia a starmi sulle balls.
Ma tu ci usciresti mai per scambiare un paio di chiacchere? E per una birra?
Mai giudicare dall'apparenza, ma se il tipo ti si presentasse a piccadilly circus con una tennents super tra le mani e la faccia esattamente uguale alla foto, e ti dicesse: "Hello Ted, nice to meet you", tu come reagiresti?

Mr Becks

Anonimo ha detto...

Capolavoro dell'espressionismo,quel film, intendo.

Giovannadarco, siamo alle solite polemiche. I tempi, sono cambiati. Questo per dire, che non c'è bisogno di tirar fuori sempre gli stessi, noiosi, argomenti.
E poi, chi l'ha detto? Ci sono donne che hanno lo stesso carisma sul lavoro ed allo stesso tempo sono serene, magari hanno pure bimbi e famiglia. Se soltanto lo stato italiano ci tutelasse un pò di più, sarebbe tutto più facile, anche per noi donne.

L

Guido M ha detto...

Cicciobombodeiteikzet. Mica cazzi.

Ted ha detto...

Non saprei, Mr becks.

A me tutto questo suona, anzi sounds, a little bit ridiculous.

Ma ogni mercato ha i suoi metodi, e quel mercato funziona bene (a quanto pare) così. Anche se gli nglesi si lamentano perché quest'anno hanno vinto 0 premi a Cannes nella stampa.

Meno di noi: buffo no?

Anonimo ha detto...

@L.
E chi mai ha parlato del noioso argomenti del conciliare la famiglia con i figli... Era una polemica sulla mistica del maschio alfa, e sulla manfrina sadomaso delle dinamiche aziendali.
I tempi come dici tu saranno anche cambiati, ma a certi uomini sul lavoro piace parecchio un signor tenente che li tratti molto male. Negli uffici ho visto uomini ingoiare umiliazioni pubbliche da schiavi egizi, ma tutto si sopporta purché a infliggerle non sia una donna. tutto qui. Semplice notazione di costume :-)
giovannadarco

Anonimo ha detto...

Buffo che la gente, in questo mondo disbanded, si affidi sempre di più al cellulare per comunicare con gli altri. Un metodo disbanded ma per quel mercato funziona così.

L

FRa' ha detto...

Io una donna che mi fece un colloquio criticando il fatto che fossi onocofago, l'ho beccata. Ma mo' fa le ospitate sulle pagine dei quotidiani italiani che non sapendo nulla di creativita' chiedono a lei pareri sulla pubblicita'. Ho conosciuto vari DC inglesi, e molti ''aggrediscono '' cosi, aspiranti creativi, collaboratori e fornitori e soprattutto clienti.

Io ci andrei a lavorare con lui. Meno in Lowe, forse.
O forse no.
Basta di tornare a London pagato.

Anonimo ha detto...

Giovannadarco,

1. l'argomento, non è affatto noioso, à mon avis. Anzi, dirò di più, è qualcosa su cui, noi donne, prima o poi siamo "costrette" a riflettere. ma mi fermo qui. non è questa la sede per tali argomentazioni.

2. l'ho tirato fuori come esempio, visto che hai usato l'espressione "una che oltre al lavoro non ha nulla".

3. Questa espressione, in generale, è molto triste: una persona può essere stronza per vari motivi. Oltre al lavoro, o nel lavoro, dipende. ormai trascorriamo la maggior parte del tempo sul luogo di lavoro e la fortuna sarebbe riuscire a stare bene nel proprio ambiente lavorativo senza rinunciare alle cose che ci piacciono.
saluti :)

L

robyb ha detto...

Onocofago?
Cosa significa?

FRa' ha detto...

Errore: onicofago, chi si mangia le unghie, da onicofagia. Scus.

Enzo ha detto...

Il caro Ed sarà anche un gran figo sul lavoro, ma eticamente è rimasto ai tempi del medioevo. Spero non accampi il diritto i Jus Primae Noctis sui suoi dipendenti. A costo di fare la fame (come + o - faccio adesso) non me la sento di diventare squalo con delle persone solo perchè stanno nel mio stesso ufficio.
Chissà come si comporta Ed fuori dal lavoro... mi meraviglio che una persona così non si sia fatto pagare per aver elargito tali preziosi consigli.

Anonimo ha detto...

Ehhhh... qualcuno qui ha visto troppe puntate del Dr.House, mi sa...


(Infermiera! Un po' di Valeriana al signore con la faccia strana... Valerianaaaaaa??!!)